Madani
L’Abero dei Mondi

Il Wazifa Madaniyya

tradotto da Sidi ’Abd al Haqq

mercoledì 15 maggio 2013 di Madani

L’Abero dei Mondi

In verità, Allâh ed i Suoi Angeli pregano sul Profeta.
Oh voi che avete la Fede, pregate su di lui ed accordategli il saluto di pace [1] .

Allahumma [2] ! La Tua Preghiera unitiva e la Tua Pace santificata siano sulla radice dell’albero dei mondi da cui si ramifica, a partire dalla sua luce, ciò che è e ciò che è stato, l’oceano della Tua Luce trascendente, (nurika al-munazzahi) che non ammette determinazione superando le categorie dell’assoluto e del relativo.
È la sorgente di tutte le essenze che sgorgano dell’origine del punto immutabile il quale si manifesta in tutto ciò che è apparente per l’insieme delle creature.
Le sue verità essenziali appaiono agli sguardi come fossero quelle di Muhammad, ramo scintillante e brillante e più ancora: fondamento divino ammirevole da dove si spande il fluire dei luoghi e dei tempi.

È la sorgente dei significati sottili e della conoscenza spirituale.

È un giardino o un frutteto di cui gli esseri viventi sono i frutti; i bagliori fugaci della creazione provengono della sua stessa luce.

È il cielo alto dell’esistenza di cui le lune, nella loro pienezza e ne i loro quarti, brillano nella notte dei mondi creati.

Che Allâh preghi su di lui e gli accordi la Sua Pace ogni volta che il segreto della molteplicità degli esseri si dispiega sul Tavolo dell’esistenza e le finezze del Malakut e la densità delle essenze particolari spunta a partire da uno strappo del Jabarut (il Mondo del’Onnipotenza).

Ti chiediamo, per l’occultazione della Tua Essenza agli sguardi e per la manifestazione dei Tuoi Segni nell’esistenza, che tu stabilisca la freschezza dei miei occhi nella preghiera affinché si realizzi la mia unione e cessi la mia separazione e sia presente nella mia contemplazione l’essenza pura (al - ’ayn) sostituitasi al velo del ghayn (della mia individualità).

Ti chiediamo, per la tua Unicità, di pregare sulla Prima Discesa (at-tanazzul al-awwal) e la Seconda Manifestazione (az-Zuhur ath-Thanu), manciata di luce della Tua Luce eterna e Segreto che attraversa la varietà degli esseri.
Allahumma! Compi una Preghiera unitiva ed accorda la Tua Pace allo specchio perfetto delle verità essenziali, fiaccola della Tua Luce da cui la chiarezza si estende a tutte le parti delle creature e su cui ti sei manifestato senza separazione né discontinuità al punto che Tu enunci:

“In verità, coloro che fanno il Patto con te, fanno il Patto con Allâh [3] ! “

Lascia cadere sulle mie spalle la sua Tunica sublime e il suo Ornamento splendente affinché il mio nulla totale si disseti dell’acqua del suo essere e il mio spirito sia vivificato dalla dolcezza della sua sorgente e si avvolga intorno a me rendendomi assente a me stesso, affinché possa pronunciare la sua parola: “ C’è un tempo per me dove niente mi può contenere se non il mio Signore ". [4]

Effondi su di lui la Tua preghiera unitiva e la Tua Pace santificata un numero di volte pari allo sgorgare della Tua grazia Misericordiosa dal mondo del’Onnipotenza (min ’alami-l-jabarut) verso questo mondo destinato all’estinzione.

Hai detto: Ar-Rahmân si è assiso sul Trono [5] ed il nulla della creazione si è occultato nella Tua Esistenza e si è ripiegato su sé stesso. Diciamo dunque: non c’è cosa esistente all’infuori di Te e non c’è altro nella manifestazione (wa ma fi sh-shuhudi) se non la Tua pura Magnificenza e la Tua Eccellenza.

Allahumma! Nascondi il nulla delle cose ai nostri occhi, rivesti i nostri sguardi della luce dell’eternità, accendi in noi la luce del Tawhid a partire dall’albero del:

“Ovunque vi volgiate, là è il volto di Allâh” [6] finché nessuna altra compagnia che la Tua ci soddisfi e finché non sia più visibile per noi altro da Te.

Che la preghiera e la pace siano su di te, oh luce dell’esistenza (nur al-wujud), sorgente dell’essere (’ayn al-wujud), chiave della visione spirituale (miftah ash-shuhud), oh tu, più completo degli esseri manifestati e luce perfetta, oh tu, per il quale si avanza verso il Loto del Limite (sidrata-l-muntahâ) fino alla distanza di due archi o più vicino ancora [7] .

La notte dell’umanità si è avvolta nel giorno di questa essenza elevata e ti fu rivelato allora ciò che ti fu rivelato [8] !

La nostra esistenza è la tua esistenza, la nostra visione è la Tua visione.
Noi lodiamo Allâh di una lode che conviene alla Sua Bellezza e lo ringraziano per il Suo Beneficio e il Suo Favore.

Le nostre preghiere ed il nostro saluto siano su i suoi successori nella Legge sacra e nei precetti puri ed inviolabili, su tutta la sua famiglia e su i suoi compagni che si sono dissetati all’oceano delle sue verità essenziali immense e all’elevazione sublime, all’insieme dei Profeti, degli Inviati ed alle sue spose, madri dei credenti, così come sulla sua posterità ed i suoi continuatori fino al Giorno del Giudizio.
Lode ad Allâh, Signore dei mondi!

[1Corano, surat al-Ahzab, versetto,: 56.

[2designa un tipo di invocazione, una chiamata a Dio nella Sua magnificenza.

[3Corano, surat al-Fath, versetto 10.

[4Hadith.

[5Corano, surat Ta Ha, versetto 5.

[6Corano, surat Al-Baqara, versetto 115.

[7Corano, surat An Najm, versetto 9.

[8Corano, sourate An Najm, versetto 10.


Home | Contatti | Mappa del sito | | Statistiche del sito | Visitatori : 112 / 1417355

Monitorare l’attività del sito it  Monitorare l’attività del sito BENVENUTI   ?


  Tél: Zaouïa Madaniyya en FRANCE
Paris: +33 6 77 83 52 99   Lyon: +33 6 95 42 30 93
Grenoble: +33 6 63 12 78 30   Le Havre +33 6 13 95 21 24
Tél: Zaouïa Madaniyya en TUNISIE:
Tunis: 00216 98 47 38 13   00216 22 55 74 30

Creative Commons License

Visitatori collegati: 10

Visitatori collegati: 10